Home  | La società agricola  | Zona di produzione  | News  | Visite guidate  | Caseificio  | Bottega  | Compra online  | Come raggiungerci  | Contatti  | Link  | Ricette  

  

New! Le ricette di: Pere, amore e... fantasia
 
CRÈME BRULÉE AL PARMIGIANO REGGIANO
Per 4 persone: 100 g latte, 100 g panna fresca, 3 tuorli d'uovo, 50 g Parmigiano Reggiano, 1 pizzico noce moscata, 1 rametto di maggiorana, 2 pere Abate Fetel IGP, q.b. zucchero di canna, q.s. sale, q.b. pepe.

Portare il latte e la panna ad ebollizione, aggiungere il sale, il pepe e la noce moscata. In una terrina montare i tuorli fino a farne raddoppiare il volume. Versare sui tuorli montati il latte e la panna caldi, aggiungere il Parmigiano Reggiano e le foglie di maggiorana tritate. Mescolare velocemente. Dividere il composto negli stampini individuali da forno, cospargere di zucchero di canna e fate cuocere in forno preriscaldato a 90° per 20 minuti e al termine passate per 5 minuti al grill per caramellare lo zucchero. A parte, per guarnire, caramellate le pere, pelate, detorsolate e tagliate a spicchi.
 
RISOTTO CON PERE E NOCI
Per 4 persone: 320 g riso Carnaroli, 400 g pere Abate Fetel IGP, 100 g gherigli di noci, 1 litro brodo vegetale, 1 limone, 1 spicchio di cipolla, 50 g burro, 100 ml vino bianco, q.b. pepe bianco, q.b. Parmigiano Reggiano DOP grattuggiato.

Sbucciare e tagliare le pere in quarti eliminando il torsolo, ricavarne delle fette sottili, porle in una terrina e versarvi sopra il succo di limone per evitare che la superficie inscurisca. Tritare grossolanamente le noci, mettendo da parte 4 mezzi gherigli. In una casseruola sciogliere 30 g di burro, mettere il quarto di cipolla ad imbiondire e poi toglierlo, aggiungere il riso e farlo tostare, sfumare con il vino e portare a cottura, unendovi il brodo bollente, 1 mestolo alla volta. A fine cottura unire al risotto le pere e la scorza grattuggiata di 1/2 limone. Togliere dal fuoco, mantecare il risotto con il burro rimasto, le noci tritate e una macinata di pepe. Trasferire il risotto nei piatti, guarnendo con gherigli di noce interi e accompagnandolo con Parmigiano Reggiano grattuggiato a parte.
 
TORTINE INTEGRALI PERE E PARMIGIANO REGGIANO
Per 8 tortine/4 persone: 130 g farina integrale, 1 pera Abate Fetel IGP, 2 uova, 50 g Parmigiano Reggiano DOP grattuggiato, 60 ml latte, 60 ml olio extravergine di oliva, 1 cucchiaino di lievito, 1 cucchiaio di miele di acacia (o altro miele), sale e pepe q.b; pirottini da muffin tondi in carta.

In una padella antiaderente mettere la pera tagliata a cubetti molto piccoli e farla appassire e, aggiungendo il miele, caramellare per circa 5 minuti. In una terrina capiente sbattere uova, latte e olio, a cui si aggiungeranno il sale e il pepe. Amalgamare il composto con l'aiuito di una frusta fino a che non si sarà ottenuto un composto omogene,o ma liquido. A questo punto aggiungere al composto la farina, il lievito e il Parmigiano Reggiano grattuggiato; una volta ben amalgamato, unire anche le pere cotte e amalgamare ulteriormente fino ad ottenere un composto omogeneo. Riempire i pirottini da muffin con il composto. Cuocere a 180° gradi in modalità statica per circa 25 minuti.
 
SFOGLIATINE CON PERE E PARMIGIANO REGGIANO
Per 4 persone: 50 g Parmigiano Reggiano DOP grattuggiato, 200 g pasta sfoglia, 3 pere Abate Fetel IGP, 1 tuorlo d'uovo, 4 cucchiai di latte intero.
 
Dividere a metà le pere, eliminare il torsolo e tagliarle a fettine di circa 5 mm di spessore. Stendere la pasta sfoglia sul piano di lavoro e tagliarla ricavandone alcuni rettangoli dalle dimensioni di circa 7x12cm. Foderate una placca da forno con carta da forno e disporvi sopra i rettangoli di pasta appena preparati. Sbattere il tuorlo d'uovo in una terrina con 4 cucchiai di latte. Distribuire su ciascun rettangolo di sfoglia 3 fettine di pera sovrapposte e spennellare il tutto con il tuorlo d'uovo e latte precedentemente sbattuti e amalgamati, infine cospargere con il Parmigiano Reggiano e lasciare cuocere in forno già caldo a 200° fino a quando le sfogliatine pere e Parmigiano Reggiano assumano una colorazione leggermente dorata, interrompere la cottura e lasciarle intiepidire prima di servirle.
 
GELATO DI PARMIGIANO REGGIANO CON PERE E ACETO BALSAMICO TRADIZIONALE DI MODENA
per 4 persone: 200 g Parmigiano Reggiano DOP, 1/2 litro di panna, pepe nero, 3 pere Abate Fetel IGP, aceto balsamico tradizionale di Modena DOP.
 
Porre il Parmigiano Reggiano grattuggiato in una ciotola d'acciaio ed unire poco per volta la panna mescolando continuamente. Sciogliere il tutto a bagnomaria continuando a mescolare fino a quando il composto risulti di consistenza cremosa. Aggiungere un pizzico di pepe e mescolare bene. Passare per due volte attraverso un colino a maglie fini, o una garza, per eliminare eventuali grumi. Disporre la crema così ottenuta in un recipiente basso e largo, lasciandola raffreddare in frigorifero per circa 12 ore. Pelare le pere, detorsolarle e ricavarne delle fettine. Servire due palline di gelato di Parmigiano Reggiano in ogni piatto, versarvi sopra alcune gocce di aceto baslamico tradizionale e decorare a lato con le fettine di pere.
 
MOUSSE DI PARMIGIANO REGGIANO CON PERE AL VINO ROSSO
Per 4 persone: 300 g panna fresca, 200 g Parmigiano Reggiano DOP, 500 g pere Abate Fetel IGP, 60 g vino rosso secco, 1 cucchiaio di zucchero, 1 cucchiaio di miele, 15 g di colla di pesce.
 
In un pentolino fate bollire la panna, procedere a fare ammollare la colla di pesce in acqua fredda, strizzarla bene ed aggiungerla alla panna, in modo che si sciolga completamente. Aggiungere quindi al composto il Parmigiano Reggiano grattuggiato, mescolando bene con una frusta. Fate raffreddare in frigorifero per almeno 2 ore. Pelare le pere e tagliare la polpa a cubetti. In una piccola padella fare saltare le pere con lo zucchero e il miele. Bagnarle con il vino rosso e farlo evaporare, in modo da ottenere una salsa/sciroppo abbastanza denso. Quando la mousse di Parmigiano Reggiano sarà rappresa, disponetela sui piatti da portata individuali aiutandovi con un cucchiaio o una sacca da pasticcere. Sulla mousse sistemate due cucchiai di pere e terminate con un filo di salsa di pere.

Anolini (Anven), Cappelletti & Co.
Ingredienti: Farina, uova, Parmigiano Reggiano, pane gratuggiato, noce moscata, brodo di carne.
Per il ripieno scottare il pane gratuggiato con il brodo aggiungere abbondante Parmigiano Reggiano gratuggiato, uova e noce moscata, mescolare fino a che si ottiene un ripieno ben omogeneo e consistente. Per la pasta sulla spianatoia mettere la farina e le uova, impastare bene e se necessario aiutarsi con poca acqua tiepida. Preparare le sfoglie utilizzando la nonna papera, mettere il ripieno a cucchiaini e tagliare con l'apposita formella. Fate cuocere gli anolini in un ottimo brodo di carne e serviteli con abbondante Parmigiano Reggiano a parte. Un'alternativa consente di scolarli dal brodo e condirli con panna e pomodoro.
   
Tortelli di erbette (Malfat)
Ingredienti: Farina, uova, ricotta, erbette lessate (spinaci o bietole), Parmigiano Reggiano.
Preparare la pasta sulla spianatoia con farina e uova e preparare le sfoglie con la nonna papera. Saltare le erbette con il burro in una padella antiaderente, lasciare raffreddare ed unire la ricotta, il Parmigiano Reggiano e le uova, sale e pepe q.b.. Ottenuto il ripieno adagiarlo sulle sfoglie e con la rotella tagliare a forma di rettangoli i tortelli. Farli lessare in acqua salata e condirli con burro fuso, salvia e abbondante Parmigiano Reggiano gratuggiato.
 
Risotto alla parmigiana
Ingredienti per 4 pers.: Riso Carnaroli 400 gr, Burro 60 gr, Vino bianco secco 1 bicchiere, Sale q.b., Parmigiano Reggiano grattugiato 100 gr, Brodo di carne 1 lt circa, Cipolla bianca 60 gr, Olio di oliva 1 cucchiaio.
Soffriggere la cipolla tagliata fine, nell'olio di oliva e metà burro; aggiungere il riso e farlo tostare per due minuti; aggiungere il vino bianco e lasciarlo evaporare mescolando; tenere bagnato il risotto, sempre mescolando, con il brodo di carne fino a cottura completa, eventualmente aggiustare di sale. Mantecare con il burro e il parmigiano; lasciare riposare due o tre minuti il risotto prima di servirlo.
Il risotto alla parmigiana è una preparazione che si può definire di base nella realizzazione dei risotti e che è possibile arricchire con l'aggiunta di carne, funghi, verdure, tartufo e spezie.
   
Polenta morbida con fonduta di Parmigiano Reggiano e funghi porcini trifolati
Ingredienti per 4 pers.: 500 g di farina di mais di grano duro, 2 litri di acqua, 75 g di Parmigiano Reggiano (18 mesi), 75 g di Parmigiano Reggiano (30 mesi), 200 ml di latte, 115 g di Montasio stagionato 5 mesi, 600 g di funghi porcini, sale, pepe, prezzemolo.
Portare a bollore l'acqua poco salata. Aggiungere la farina poco alla volta e mescolare energicamente; abbassare il fuoco e lasciare cuocere per circa 30 minuti senza smettere di mescolare e aggiustare di sale. Scaldare il latte a bagnomaria, aggiungere le due stagionature di Parmigiano Reggiano grattugiato ed il Montasio a dadini. Lasciare cuocere fino a quando il formaggio si sarà completamente sciolto. Passare la fonduta al colino.
Pulire i porcini e tagliarli a fette sottili. Saltarli in padella con olio extravergine d'oliva, salare e pepare. Cospargere i funghi di prezzemolo tritato. Depositare sul piatto due mestoli di polenta, aggiungere la fonduta e completare con i porcini.
   
Carpaccio di carne e Parmigiano
Ingredienti per il carpaccio x 4 pers.: Carne bovina (filetto o controfiletto di manzo) tagliata sottilissima dal macellaio 400 gr; Parmigiano Reggiano in scaglie 100 gr, Rucola quantità a piacere;
Ingredienti per la salsina: il succo di 2 limoni, Olio di oliva extravergine 100 ml, sale, pepe.

Preparate la salsina spremendo i limoni e ponendo il succo filtrato in una ciotola; aggiungere l'olio, il sale e il pepe macinato; emulsionate la salsa con l'aiuto di una frusta.
Suddividere le fettine di carne su quattro piatti da portata; cospargere ogni piatto con la salsina. Volendo, potete fare insaporire la carne con l'intingolo preparato, lasciandola marinare per una decina di minuti (o più, secondo i gusti) in frigorifero. Procedendo in questo modo però, sappiate che la carne perderà il suo naturale colore rosato lasciando il posto al colore della carne cotta. Trascorso il tempo di marinatura, estraete il carpaccio dal frigorifero, aggiungete la rucola, le scaglie di grana e servite portando in tavola anche l'olio, il pepe e il sale, in modo che i commensali possano aggiungere ancora del condimento a piacere.
   
Crema di Parmigiano (Formaggio sott'olio)
Ingredienti: Parmigiano grattugiato, vino bianco secco, un cucchiaio di cognac, olio di semi di arachide.
Mantecare il parmigiano grattuggiato con l'olio, il vino e il cognac, fino a farne una crema morbida.
Conservare in frigorifero in un vaso di vetro. La crema di Parmigiano è ottima su crostini caldi, sul pane, sui crackers ed è adatta alla preparazione di tartine.
  Società Agricola Butteri - Via Scipione Passeri, 193 - 43039 Salsomaggiore Terme (PR)
Telefono e fax: 0524/570722 - Email: info@caseificiobutteri.it


   
Si confezionano cesti per festività natalizie, ricorrenze, regali aziendali, riffe, compleanni ecc.
Nuova Produzione
di Yogurt e Panna Cotta, solo con il nostro latte
   
Società Agricola Butteri
Via Scipione Passeri, 193 - 43039 Salsomaggiore Terme (PR)
Telefono e fax: 0524/570722 - Cell. 347 7159355
Email: info@caseificiobutteri.it
 
Parmigiano Reggiano DOP
Powered by Infocom Group Srl