Home  | La società agricola  | Zona di produzione  | News  | Visite guidate  | Caseificio  | Bottega  | Compra online  | Come raggiungerci  | Contatti  | Link  | Ricette  

   Produzione e vendita Parmigiano Reggiano DOP con stagionature da 12 mesi a oltre 36 mesi
 
Produzione e vendita Parmigiano Reggiano DOP con stagionature da 12 mesi a oltre 36 mesi Prodotto con latte vaccino parzialmente scremato il Parmigiano Reggiano è considerato il re dei formaggi. Per produrre una forma di parmigiano (del peso di circa 40 kg) occorrono oltre 500 litri di latte.
Puņ essere stagionato da 12 a 40 mesi ed, in qualche caso, anche oltre. Noi abbiamo disponibili le stagionature di:

12 mesi: 11,20 al Kg - Vai al negozio online
18 mesi: 12,50 al Kg - Vai al negozio online
24 mesi: 13,50 al Kg - Vai al negozio online
Oltre 30 mesi: 15,30 al Kg - Vai al negozio online


Come si fa il Parmigiano Reggiano

Ogni giorno il latte della mungitura serale viene lasciato riposare sino al mattino in ampie vasche, nelle quali affiora spontaneamente la parte grassa, destinata alla produzione di burro. Insieme al latte intero della mungitura del mattino, viene poi versato nelle tipiche caldaie di rame a forma di campana rovesciata, con l'aggiunta di caglio di vitello e del siero innesto, ricco di fermenti lattici naturali ottenuti dalla lavorazione del giorno precedente. Il latte coagula in una decina di minuti.
La cagliata che si presenta viene frammentata in minuscoli granuli grazie ad un antico attrezzo detto spino.
produzione parmigiano reggiano
   
E' a questo punto che entra in scena il fuoco, per una cottura che raggiunge i 55 gradi centigradi, al termine della quale i granuli caseosi precipitano sul fondo della caldaia formando un'unica massa.
Dopo circa cinquanta minuti, la massa caseosa viene estratta, con sapienti movimenti, dal casaro.
Tagliato in due parti e avvolto nella tipica tela, il formaggio viene immesso in una fascera che gli darà la sua forma definitiva. Con l'applicazione di una placca di caseina, ogni forma viene contrassegnata con un numero unico e progressivo che l'accompagnerà proprio come una carta d'identità.
produzione parmigiano reggiano
   

Dopo poche ore, una speciale fascia marchiante, incide sulla forma il mese e l'anno di produzione, il numero di matricola che contraddistingue il caseificio e l'inconfondibile scritta a puntini su tutta la circonferenza delle forme, che a distanza di pochi giorni, vengono immerse in una soluzione satura di acqua e sale.
E' una salatura per assorbimento che in poco meno di un mese conclude il ciclo di produzione e apre quello non meno affascinante della stagionatura.
salatura parmigiano reggiano
 
La stagionatura

Le forme di Parmigiano Reggiano vengono disposte in lunghe file e lasciate riposare su tavole di legno.
In questo modo, la parte esterna del formaggio si asciuga formando una crosta naturale, senza trattamenti e totalmente edibile.
La stagionatura minima è di 12 mesi ed è a quel punto che soltanto le forme idonee all'esame di selezione possono proseguire la stagionatura  per 24 mesi e oltre.
Il tempo trasforma il formaggio che, durante la stagionatura, acquista la sua tipica struttura granulosa e la caratteristica frattura a scaglia, diventando friabile e solubile.
stagionatura parmigiano reggiano
 
Dove si fa il Parmigiano Reggiano

La produzione del latte e la trasformazione in formaggio avvengono esclusivamente nelle province di: Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna alla sinistra del fiume Reno e Mantova alla destra del fiume Po.
zona produzione parmigiano reggiano
 

Valori nutrizionali del Parmigiano Reggiano

Il Parmigiano Reggiano è un formaggio a pasta dura e a lunga stagionatura.
Contiene solo il 30% di acqua e ben il 70% di sostanze nutritive: per questo motivo è un formaggio ricchissimo di proteine, vitamine e minerali.
Buonissimo, altamente digeribile, assolutamente naturale.
Per il suo alto contenuto in calcio, è ideale anche nell'alimentazione dei bambini.

Consulta la tabella e scopri i valori nutrizionali del Parmigiano Reggiano
valori nutrizionali parmigiano reggiano
 
Come conservare il Parmigiano Reggiano

Quando si acquista un pezzo di Parmigiano Reggiano fresco o quando lo si estrae dalla confezione sottovuoto, lo si deve conservare in  frigorifero ad una temperatura fra i 4 e gli 8 °C. Il Parmigiano Reggiano mantiene intatte le sue caratteristiche organolettiche se conservato:
  • ad un livello di umidità ottimale (in un refrigeratore ventilato il formaggio tende a seccare)
  • lontano da altri cibi (la parte grassa del formaggio tende ad assorbire gli altri odori presenti nel frigorifero)
E' consigliato quindi l'utilizzo di contenitori in vetro o in plastica.
Un'altra soluzione pratica consiste nell'avvolgere il Parmigiano Reggiano in pellicole ad uso alimentare. In questo modo il Parmigiano Reggiano può essere conservato a lungo ricordando di  controllare periodicamente che non si alterino le condizioni di mantenimento. Si consiglia di non congelare mai il formaggio. [Fonte: www.parmigiano-reggiano.it]
  Società Agricola Butteri - Via Scipione Passeri, 193 - 43039 Salsomaggiore Terme (PR)
Telefono e fax: 0524/570722 - Email: info@caseificiobutteri.it


   
Si confezionano cesti per festività natalizie, ricorrenze, regali aziendali, riffe, compleanni ecc.
Nuova Produzione
di Yogurt e Panna Cotta, solo con il nostro latte
   
Società Agricola Butteri
Via Scipione Passeri, 193 - 43039 Salsomaggiore Terme (PR)
Telefono e fax: 0524/570722 - Cell. 347 7159355
Email: info@caseificiobutteri.it
 
Parmigiano Reggiano DOP
Powered by Infocom Group Srl